Posts tagged: passo rolle

Il 17° Memorial Fabio Stedile sarà la prima gara giovani di sci alpinismo della storia italiana

By , 10 dicembre 2010

L’idea Memorial Stedile piace a tutti

C’è l’avvallo di Fisi e Guide Alpine trentine

Il percorso del 17° Memorial Fabio Stedile, la prima gara giovani di sci alpinismo della storia italiana, che si disputerà domenica 12 dicembre a Passo Rolle ha avuto la leggittimazione addirittura del direttore agonistico della Federazione Italiana Sport Invernali Oscar Angeloni, che lo ha visionato assieme al presidente dell’Associazione sportiva Cauriol, nonché tracciatore, Carlo Zanon.

«Il responsabile tecnico federale – precisa Zanon – ha apprezzato particolarmente il percorso di gara. In questi due giorni ha piovuto anche in quota appesantendo la neve, comunque è già stato segnato e provato da più di un appassionato, compreso appunto Angeloni, il quale, oltre a gradire l’aspetto paesaggistico ai piedi delle Pale di San Martino, ha avuto parole d’elogio per la tipologia del tracciato, che riesce ad esprimere tutte le tecniche dello sci alpinismo».

Lo sviluppo della manifestazione sarà nei pressi della vecchia pista Rossa a Passo Rolle, ora l’attuale pista Paradiso, con partenza alle 9.30 in località Buca Ferrari. I partecipanti delle categorie cadetti e juniores di età compresa fra i 15 e i 20 anni, affronteranno subito la salita verso il lago Cavallazza, dove è previsto un breve tratto a piedi con gli sci in spalla, quindi cambio pelli e discesa nuovamente verso Buca Ferrari. Un percorso di 6 km con un dislivello di 850 metri, che verrà affrontato per due volte.

Si respira dunque un clima di grande positività per questo nuovo evento, un’entusiasmo che coinvolge gli organizzatori della Cauriol con un nutrito gruppo di volontari pronti ad esaudire ogni dettaglio, il direttivo del circuito Coppa delle Dolomiti, del quale questa è la gara d’apertura e che credono fortemente nell’iniziativa, ed anche il Comitato Trentino della Fisi, rappresentato dal supervisore tecnico Franco Nicolini che ha ricevuto proprio nei giorni scorsi l’incoraggiamento del presidente provinciale Angelo Dalpez, senza dimenticare poi i vertici della nazionale italiana.

Il 17° Memorial Fabio Stedile sarà dunque una gara innovativa, ma anche un momento di promozione. Oltre all’aspetto agonistico infatti chiunque domenica mattina potrà provare i materiali da sci alpinismo (sci e scarponi) messi a disposizione da alcune aziende, affrontando tutto o in parte il percorso di gara.

Al progetto ha aderito anche il Collegio Guide Alpine del Trentino che, assieme alla famiglia Stedile, mette in palio il premio riservato alla prima squadra classificata. Il riconoscimento è un corso approfondito teorico e pratico in tema sicurezza in montagna, completamente gratuito che verrà organizzato dallo stesso collegio provinciale a Trento presso la sede di vicolo Galasso e probabilmente sul Monte Bondone dove è in fase di allestimento l’Avalanche Training Camp, un nuovo campo di addestramento per valanghe.

Ha poi confermato con entusiasmo la propria presenza anche l’azienda di Ziano di Fiemme La Sportiva, che ha deciso di mettere a disposizione come pacco gara a tutti i partecipanti uno zaino tecnico Stratos, concepito proprio per le gare di sci alpinismo.

Insomma la gara giovani sta muovendo grande interesse fra le varie componenti del mondo sportivo, istituzionale e imprenditoriale, a testimonianza che l’idea del circuito Coppa delle Dolomiti è davvero azzeccata.

A Passo Rolle sono dunque attesi tutti i più importanti Comitati d’Italia con le loro squadre, dal Veneto alla Lombardia, dalla Valle d’Aosta al Piemonte e Friuli Venezia Giulia, oltre al Trentino. Certa la presenza dei cinque azzurrini “ufficiali”, ovvero i trentini Mirko Ferrari e Federico Nicolini, i valdostani Stefano Stradelli e Alessandra Cazzanelli, quindi la valtellinese Silvia Piccagnoni, ma soprattutto di tanti giovani emergenti ed osservati speciali del team azzurro.